Comunicati stampa

Ultimo comunicato stampa

Il Consiglio di Amministrazione di ERG S.p.A. approva la Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2018

MOL consolidato adjusted1: 277 milioni di Euro, 258 milioni nel 1° semestre 2017 restated2

Risultato netto di Gruppo adjusted: 76 milioni di Euro, 72 milioni nel 1° semestre 2017 restated2

Genova, 3 agosto 2018 – Il Consiglio di Amministrazione di ERG S.p.A. riunitosi oggi, ha approvato la Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2018. I dati del secondo trimestre, non sottoposti ad approvazione da parte del Consiglio di Amministrazione e non soggetti a revisione contabile, sono da intendersi pro-forma e vengono esposti per completezza e continuità di informazione.

Risultati finanziari consolidati adjusted1:

II Trimestre

Principali dati economici (milioni di Euro)

I Semestre

2018

2017

Var. %

 

2018

2017

Var. %

114

107

+7%

MOL

277

258

+7%

47

43

+9%

Risultato operativo netto

140

133

+6%

19

18

+6%

Risultato netto di Gruppo

76

72

+4%

 

 

30.06.18

31.12.17

Variazione

Indebitamento finanziario netto (milioni di Euro)

1.466

1.233

+234

Leverage3

45%

40%

 

Luca Bettonte, Amministratore Delegato di ERG, ha commentato: "Risultati migliori rispetto al 2017 sia nel secondo trimestre che nel semestre. La forte complementarietà delle diverse fonti di energia, l'azione dell'energy management, la crescita nel Solare in Italia e nel Wind in Europa, ci consentono di ottenere risultati in costante crescita. 

Nel semestre gli effetti negativi derivanti dalla perdita d'incentivi su 145 MW Eolici in Italia tra il 1 Luglio 2017 e il 30 Giugno 2018, i maggiori oneri per sbilanciamenti e la contrazione dei prezzi dei Titoli di Efficienza Energetica, sono stati più che compensati dal contributo dei nuovi asset nel Solare in Italia con 90 MW e nell'Eolico all'estero, in particolare in Francia dove supereremo i 300 MW installati entro fine anno. In questi primi sei mesi i prezzi dell'energia elettrica hanno solo parzialmente recepito l'aumento del costo del gas naturale e della CO2, con conseguente contrazione del clean spark spread nel Termoelettrico; al contempo la grande disponibilità idraulica ha consentito al Nucleo di Terni di raggiungere livelli di contribuzione estremamente elevati. 

Partendo da questi risultati ed alla luce del positivo scenario dei prezzi dell'energia dei prossimi sei mesi, rivediamo al rialzo la guidance di fine anno, con un Margine Operativo Lordo compreso fra i 490 e i 500 milioni di Euro, rispetto alla precedente stima di 475 milioni di Euro. Gli investimenti si attesteranno in un intervallo fra i 520 ed i 540 milioni di Euro, rispetto ai precedenti 500 milioni di Euro, in considerazione dei recenti sviluppi di ERG nel solare con la costituzione di ERG Q Solar1 finalizzata al consolidamento del settore in Italia, oltre che della recente acquisizione di un progetto eolico autorizzato in Scozia per 79 MW. Principalmente per effetto dei maggiori investimenti si prevede a fine anno un indebitamento netto di circa 1.350 milioni di Euro, rispetto ai precedenti 1.300 milioni di Euro."

 

1 Al fine di facilitare la comprensione dell'andamento gestionale dei business i risultati economici sono esposti con l'esclusione delle componenti reddituali significative aventi natura non usuale (special items): tali risultati sono indicati con la definizione "adjusted". Per la definizione degli indicatori e la riconciliazione dei relativi importi si rimanda a quanto indicato nello specifica sezione del presente Comunicato "Indicatori Alternativi di Performance"

2 Per la definizione e riconciliazione dei valori Restated si rimanda a quanto indicato nelle Premesse del presente Comunicato

3 Rapporto fra i debiti finanziari totali netti (incluso il project financing) ed il capitale investito netto

Archivio comunicati stampa

Filtra per:


123
sendmail-close

Invia via mail

Invia