Codice di Condotta Fornitori

Il rispetto dei principi di legalità, onestà, correttezza, uguaglianza, riservatezza, equità, onorabilità, trasparenza e sostenibilità, definiti all'interno del nostro Codice Etico, trova applicazione all'interno del Gruppo ERG e nei rapporti con i soggetti terzi con i quali il Gruppo entra in relazione nello svolgimento delle proprie attività.


In tale ambito, al fine di regolare i rapporti con i nostri stakeholder, abbiamo già adottato strumenti di presidio quali il Codice Etico, la Policy Anticorruzione, la Sustainability Policy e la Human Rights Policy.

In tale contesto riteniamo di particolare rilevanza la creazione di relazioni trasparenti e durature con gli attori della nostra catena di fornitura e la condivisione dei valori e dei principi ai quali ci ispiriamo nello svolgimento delle nostre attività.

A tal fine, abbiamo quindi deciso di dotarci di un Codice di Condotta Fornitori , che definisce i principi e le norme di comportamento di cui richiede il rispetto lungo la nostra catena di fornitura.

Le disposizioni di questo Codice trovano ispirazione dai principi enunciati nelle Convenzioni fondamentali dell'ILO (International Labour Organization) e nella Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo delle Nazioni Unite (e dai dieci principi dettati dal Global Compact delle Nazioni e Unite).

Resta in capo alla funzione Procurement la responsabilità di proporre l'aggiornamento periodico del Codice, previa consultazione con le unità organizzative coinvolte, sulla base degli eventi e degli sviluppi futuri che potrebbero accadere all'interno o all'esterno del Gruppo, per successiva approvazione da parte del Consiglio di Amministrazione

1. Ambito di applicazione e destinatari

Il rispetto del presente Codice è richiesto a tutti coloro che collaborano con il Gruppo ERG siano essi fornitori, appaltatori, subappaltatori o partner commerciali (di seguito anche "i destinatari").

Per tale ragione il Gruppo ne promuove la diffusione e l'applicazione nell'ambito delle proprie relazioni commerciali.

L'osservanza delle norme del presente Codice deve considerarsi parte essenziale delle obbligazioni a qualunque titolo e ad ogni effetto di legge assunte dai destinatari nei confronti del Gruppo.

I destinatari sono a loro volta tenuti a informare, condividere e illustrare ai propri dipendenti, sub-fornitori, ausiliari e dipendenti di questi ultimi, i principi enunciati nel Codice e di garantirne e verificarne il rispetto.

2. Governance & Business Integrity

  • i) Compliance con la regolamentazione
    I destinatari sono tenuti a rispettare le norme di legge e i regolamenti nazionali ed internazionali unitamente a ogni altro accordo internazionale applicabile nell'ambito del rapporto contrattuale esistente con il Gruppo.

    I destinatari sono altresì tenuti ad operare nel rispetto dei principi enunciati all'interno del presente Codice.

    In caso di conflitto tra le disposizioni enunciate nel presente Codice e quelle delle leggi e dei regolamenti applicabili, i destinatari del presente documento sono tenuti a rispettare, previa condivisione con il Gruppo ERG, il requisito più restrittivo, purchè questo non violi la legislazione applicabile.

    Qualora non sussista un requisito più restrittivo, varrà la legislazione applicabile.
  • ii) Anticorruzione e anti riciclaggio
    I destinatari devono rispettare le leggi e i regolamenti applicabili in materia di anticorruzione. In particolare, nell'ambito dei principi definiti all'interno del Codice Etico, della Sustainability Policy e della Policy Anticorruzione, i destinatari, nello svolgimento delle proprie attività, devono essere ispirati alla massima correttezza, alla completezza e trasparenza delle informazioni, alla legittimità sotto l'aspetto formale e sostanziale e alla chiarezza e veridicità delle informazioni fornite al pubblico, secondo le norme e i regolamenti vigenti.

    I destinatari devono altresì rispettare le leggi in materia di antiriciclaggio, autoriciclaggio e ricettazione di denaro, beni o altre utilità.
     
  • iii) Impegni etici e conflitto di interessi
    I destinatari sono tenuti ad adottare comportamenti conformi ai principi di etica e trasparenza del business e sono chiamati ad evitare qualsiasi situazione di conflitto di interessi in grado di influenzare il rapporto commerciale con il Gruppo ERG o che possano interferire con la capacità di svolgere le proprie attività in modo imparziale e a beneficio del Gruppo, o di altri terzi.
     
  • iv) Rispetto della concorrenza
    I destinatari sono tenuti a rispettare le leggi e i regolamenti applicabili in materia di antitrust e a perseguire i principi di concorrenza leale e trasparente; ai destinatari è altresì vietato, nella conduzione delle proprie attività, d'intraprendere qualsiasi pratica restrittiva o capace di turbare illecitamente il mercato.
     
  • v) Protezione della proprietà intellettuale e riservatezza nella conduzione degli affari
    I destinatari sono tenuti a rispettare la proprietà intellettuale del Gruppo e dei terzi e sono da ritenersi responsabili per l'utilizzo o la violazione di brevetti e/o marchi e/o altri diritti di proprietà intellettuale relativi all'utilizzazione dei materiali, macchinari o di metodi di lavoro impiegati nell'esecuzione della propria attività.

    Ai destinatari è altresì richiesto, nel rispetto delle leggi e regolamentazioni applicabili, di non rivelare a terzi e in alcun modo per motivi che non siano strettamente attinenti all'esecuzione del contratto, le informazioni tecniche e tutte le informazioni riservate2 e strategiche messe a disposizione dal Gruppo.
     

3. Diritti umani, attenzione ai lavoratori e alle comunità locali

  • i) Pari opportunità, non discriminazione e condizioni di lavoro eque
    Ai destinatari è richiesto di garantire a tutte le persone pari opportunità di lavoro senza alcuna discriminazione basata su razza, colore, genere, lingua, religione, origine etnica, disabilità, stato civile, orientamento sessuale, opinione politica e sindacale.

    I destinatari devono altresì garantire un luogo di lavoro in cui non venga fatto ricorso a molestie, minacce o qualsiasi altra forma di abuso o molestia fisica o sessuale, psicologica o verbale.

    Ai destinatari è richiesto di non intraprendere alcun comportamento limitativo della personalità individuale in tutte le fasi che caratterizzano il rapporto di lavoro.
     
  • ii) Lavoro forzato
    Ai destinatari è richiesto di rispettare i principi, i valori e le migliori pratiche internazionalmente accettate in materia di diritti dei lavoratori, astenendosi dal ricorrere ad ogni forma di lavoro forzato o obbligatorio.

    Ai destinatari è richiesto di garantire e promuovere il rispetto del lavoro libero, basato su contratti equi e trasparenti per i lavoratori ed evitando restrizioni ingiustificate alla libera circolazione, appropriazione indebita di documenti e retribuzioni.
     
  • iii) Lavoro minorile
    I destinatari sono tenuti a rispettare l'età minima di occupazione e di completamento dell'istruzione obbligatoria stabilita da leggi e regolamenti applicabili.
     
  • iv) Libertà di associazione dei lavoratori
    Ai destinatari è richiesto il rispetto di tutte le leggi e i regolamenti applicabili volti ad assicurare la libertà di associazione dei lavoratori e a riconoscere il diritto alla contrattazione collettiva.

    I dipendenti non devono temere intimidazioni o rappresaglie per la formazione o l'adesione a un sindacato o la partecipazione alla contrattazione collettiva.



     
  • v) Salute e Sicurezza dei lavoratori
    Ai destinatari è richiesto il rispetto di tutte le leggi e i regolamenti applicabili, a titolo esplicativo e non limitativo delle norme relative alla salute e sicurezza dei lavoratori, all'igiene del lavoro e alla prevenzione degli infortuni sul lavoro.

    Ai destinatari è richiesto di adoperarsi per creare un ambiente di lavoro attento ai temi della salute e della sicurezza, supportati anche dall'adozione di sistemi di gestione certificati secondo standard riconosciuti, volti a minimizzare i rischi e a rimuovere le cause che possono mettere a repentaglio la sicurezza e la salute del proprio personale e dei terzi.

    I destinatari sono inoltre tenuti ad informare tempestivamente il Gruppo ERG nel caso in cui si verifichino incidenti gravi o fatali al proprio personale, a quello dei propri subappaltatori o a soggetti terzi durante o per effetto dell'esecuzione delle attività.
     
  • vi) Rispetto delle condizioni contrattuali e privacy dei lavoratori
    I destinatari devono garantire che le ore lavorative giornaliere e settimanali non superino il limite massimo stabilito dalle leggi e i regolamenti applicabili. I destinatari sono tenuti a compensare le ore in eccesso in conformità con le disposizioni legali e contrattualmente stabilite.

    La retribuzione minima dei dipendenti non può essere inferiore a quella stabilita dai contratti collettivi e dai trattamenti legislativi e normativi vigenti nei diversi Paesi.

    Ai dipendenti devono altresì essere garantiti i periodi di riposo, di aspettativa e di ferie previsti dai contratti e dagli accordi collettivi di lavoro e in conformità con le disposizioni di legge e di regolamento applicabili.

    Ai destinatari è richiesto il rispetto del diritto alla privacy dei dipendenti, impegnandosi all'utilizzo corretto dei dati e delle informazioni fornite in conformità alla legge e ai regolamenti nazionali ed internazionali vigenti ed applicabili.
  • vii) Coinvolgimento della comunità
    Il Gruppo ERG pone attenzione allo sviluppo sociale ed economico delle comunità locali in cui opera e richiede ai destinatari di svolgere le proprie attività partecipando alla crescita e alla valorizzazione del territorio, instaurando rapporti di dialogo e di collaborazione costruttiva con tutti i propri interlocutori, improntati alla massima trasparenza e fiducia.
     

4. Rispetto dell'Ambiente

  • i) Compliance con la regolamentazione ambientale e sistemi di gestione ambientale
    Ai destinatari è richiesto il rispetto delle leggi e dei regolamenti applicabili in materia ambientale, l'adozione di un approccio precauzionale in un'ottica di preservazione delle risorse naturali e l'utilizzo di tecnologie efficienti, che mirino a ridurre l'impatto ambientale in un'ottica di preservazione delle risorse naturali.

    In particolare, nell'ambito di quanto definito nel Codice Etico e nella Sustainability Policy ai destinatari è richiesto di impegnarsi al fine di privilegiare l'utilizzo di fonti rinnovabili, minimizzare l'impatto ambientale delle proprie attività, tutelare gli ecosistemi locali e la biodiversità e promuovere l'utilizzo consapevole e responsabile di tutte le risorse naturali a disposizione, supportati anche dall'adozione di sistemi di gestione certificati secondo standard riconosciuti.

    Ai destinatari è altresì richiesto di far fronte nello svolgimento delle loro attività ad eventuali emergenze di carattere ambientale avvalendosi di procedure di gestione ed intervento, basate su attente analisi e valutazioni dei rischi.
     

5. Monitoraggio e compliance

  • i) Modalità di conduzione di audit e attività di controllo
    I destinatari, su richiesta, sono tenuti a fornire al Gruppo tutte le informazioni necessarie per una valutazione iniziale corretta e completa. Se il destinatario non è in grado di soddisfare aspetti di questo Codice, in parte o nel suo complesso, deve darne tempestiva comunicazione al Gruppo.

    Il Gruppo ERG si riserva il diritto di condurre direttamente o tramite soggetti terzi formalmente incaricati sopralluoghi e ispezioni, al fine di verificare il rispetto del presente Codice.
     
  • ii) Meccanismo di segnalazione
    Nel caso in cui i destinatari venissero a conoscenza di qualsiasi violazione del presente Codice, sono incoraggiati dal Gruppo ad effettuare una segnalazione alla casella mail sustainableprocurement@erg.eu.

    È vietata, nei confronti di coloro i quali hanno effettuato una segnalazione, qualsiasi forma di ritorsione, discriminazione o penalizzazione diretta o indiretta, per motivi collegati, direttamente o indirettamente, alla segnalazione.

    L'eventuale violazione del predetto divieto è soggetta all'applicazione di sanzioni. Al contempo il Gruppo ERG fa in modo che sia tutelata la riservatezza dell'identità del segnalante e del segnalato, fatti salvi gli obblighi di legge e la tutela dei diritti del Gruppo o delle persone accusate erroneamente e/o in mala fede.

    L'eventuale effettuazione, con dolo o colpa grave, di segnalazioni che si rivelino essere infondate è soggetta all'applicazione, ove possibile, di sanzioni.
     
  • iii) Gestione e valutazione dei casi di non conformità
    Nel caso in cui vengano riscontrate non conformità con le disposizioni del presente Codice, il Gruppo si riserva il diritto di richiedere ai destinatari l'implementazione di misure correttive.

    In particolare, il Gruppo ERG si rende disponibile a confrontarsi con i destinatari nel proprio percorso di identificazione e adozione di azioni di miglioramento con l'obiettivo di sanare le non conformità riscontrate.

    In caso di mancata attuazione delle misure correttive, così come di inadempimento grave o sistematico al presente Codice, il Gruppo ERG si riserva la facoltà di sciogliere anticipatamente il Contratto ed escludere il fornitore dalla Vendor List. 

     
Codice di Condotta Fornitori del Gruppo ERG
approvato dal Consiglio di Amministrazione di ERG S.p.A. in data 31 ottobre 2019