Gestione delle risorse

Nel nostro percorso di crescita rinnovabile, assicuriamo una continua attenzione nella gestione responsabile e consapevole delle risorse naturali, tutelando gli ecosistemi e la biodiversità.

Produciamo energia elettrica utilizzando quattro differenti tecnologie: eolica, solare e idroelettrica e termoelettrica alimentato a gas naturale. Per nostra natura quindi minimizziamo il nostro impatto ambientale, promuovendo le risorse rinnovabili e valorizzando le risorse naturali.

I possibili impatti generati dalle nostre attività riguardano:
  • L'utilizzo delle risorse energetiche
    Gestiamo i nostri impianti con l'obiettivo di minimizzare i consumi energetici e di renderli più efficienti, attraverso l'adozione di nuove tecnologie. Inoltre, ci approvvigioniamo di energia elettrica certificata, proveniente da fonti rinnovabili.

    I nostri impianti rinnovabili, quindi, autoproducono l'energia elettrica per il loro fabbisogno, i loro consumi sono relativamente ridotti in quanto utilizzando energia elettrica acquistata dalla rete necessaria a garantire la continuità operativa.

    Ogni quattro anni svolgiamo un'analisi degli impianti più rilevanti in termini di consumo di energia che ci consente di ottenere un'adeguata conoscenza del profilo di consumo energetico.

    Per quanto riguarda ERG Power, i consumi energetici riguardano:

    - il gas naturale (metano) destinato alle turbine a gas che rappresenta di fatto la totalità dei consumi energetici in ingresso (per il 99,6%);
    - l'energia elettrica, acquistata o autoprodotta, che viene utilizzata per la produzione di acqua demi, per la produzione delle utilities (es. aria compressa, ecc.) oltre che per i servizi generali del sito produttivo (illuminazione, uffici, ecc.); - il vapore che viene utilizzato per la produzione di acqua demineralizzata oltre che per il preriscaldo del metano ai fini della produzione cogenerata;
    - il gasolio che viene utilizzato per le prove di funzionamento del gruppo di emergenza.

    Per quanto riguarda ERG Hydro, i consumi energetici riguardano:
    - l'energia elettrica acquistata o autoprodotta, utilizzata per alimentare i servizi ausiliari di produzione o di pompaggio, le opere di presa (di derivazione e di sollevamento) e i servizi generali quali illuminazione locali e riscaldamento;
    - il gasolio necessario al funzionamento di impianti per il riscaldamento dei locali a uso civile e all'azionamento dei gruppi elettrogeni di emergenza durante le prove periodiche o in caso di mancanza di energia dalla rete.
     

    A fine 2019 oltre l'89% dei consumi energetici del Gruppo (+3% rispetto al 2018) risulta coperto attraverso energia green, dotata di certificazione di provenienza da fonti rinnovabili.

  • La risorsa idrica
    Il nostro consumo di risorse idriche si limita ai seguenti casi:
    • impianti solari: l'acqua viene utilizzata solamente per il lavaggio dei pannelli e per il mantenimento del verde nelle porzioni di impianto interessate;
    • impianti idroelettrici: utilizzano l'acqua come forza motrice delle turbine, rilasciandola nell'ambiente nella stessa quantità e qualità di quella prelevata. Già da diversi anni, ERG Hydro ha adottato soluzioni impiantistiche per prevenire rilasci di oli nell'ambiente;
    • impianti fotovoltaici: utilizzano acqua per il lavaggio della superficie dei pannelli, che viene svolto più volte durante l'anno tramite mezzi meccanici.
    • impianto termoelettrico: utilizza principalmente due fonti di acqua: acqua mare per il raffreddamento degli impianti, acqua grezza per la produzione di acqua demineralizzata necessaria per la produzione del vapore. In entrambi i casi, la risorsa viene restituita all'ambiente senza il minimo impatto sulla disponibilità di acqua per il consumo umano.
     
  • La gestione dei rifiuti
    La gestione responsabile e sostenibile dei nostri impianti e delle nostre attività si concretizza anche nella minimizzazione dei rifiuti prodotti e nella massimizzazione del loro recupero.

    Per la tipicità delle nostre attività industriali, che prevedono un ciclo produttivo basato su fonti rinnovabili, non produciamo rifiuti di lavorazione in senso stretto e ci impegniamo a trasformare gli scarsi rifiuti prodotti in risorse.
     

    Oltre il 97% dei rifiuti prodotti è classificato come "non pericoloso".

  • La biodiversità
    I sistemi di gestione ambientale certificati prevedono il costante monitoraggio degli impatti dei nostri impianti sull'ambiente, garantendo la tutela delle risorse naturali e la salvaguardia della biodiversità.
    Le possibili interazioni dei nostri impianti con la biodiversità sono le seguenti:

      • Impianti eolici: l'elemento sensibile è rappresentato dall'avifauna, di tipo migratoria o stanziale, che transita o risiede nelle zone di impianto. Dalle periodiche analisi svolte si rileva che le turbine sono diventate parte integrante del territorio in cui si trovano e quindi vengono riconosciute dagli uccelli come elementi del paesaggio.

    • Impianti idroelettrici: in questo caso l'elemento di interazione è rappresentato dal mantenimento dei livelli minimi di rilascio delle acque al fine di garantire la vita nei fiumi a valle degli sbarramenti. La definizione di tali portate è definita nei Decreti Concessori sulla base dei quali vengono gestiti gli impianti, per questo motivo non vi sono rischi specifici.