CSR Management

Gestire in modo responsabile e sostenibile la nostra attività non significa solo creare valore condiviso, rispettando le leggi e i regolamenti, ma anche sviluppare relazioni costruttive con tutti quelli che sono direttamente o indirettamente influenzati dalle nostre iniziative, i nostri "stakeholder".

Il Codice Etico, adottato a partire dal 2004 e giunto alla sua quinta edizione, è lo strumento con cui dichiariamo i nostri principi e rappresentiamo la nostra volontà di investire in un dialogo trasparente.

È questo il caposaldo del nostro modo di fare impresa, che guida, si evolve e accompagna lo sviluppo delle nostre iniziative di business.

A tale importante documento si affiancano la Sustainability Policy e la Human Rights Policy approvate dal nostro ESG Committee, in precedenza Sustainability Committee.

La sostenibilità sta diventando una leva complementare su tutta la catena del valore e le iniziative ESG una parte sempre più integrante nella strategia di business. Per cogliere questa importante sfida, dal luglio 2020, l'unità organizzativa Corporate Social Responsibility è confluita nella nuova struttura Investor Relations & CSR, la cui finalità è quella di sviluppare e seguire il piano CSR di Gruppo e tutte le iniziative di CSR, oltre che assicurare una completa comunicazione del valore del Gruppo presso la comunità finanziaria.

Le strutture coinvolte direttamente nel processo di gestione della sostenibilità sono le seguenti:
  • ESG (in precedenza Sustainability) Committee
    L'ESG Committee indirizza, pianifica e supervisiona l'implementazione degli obiettivi ESG, e in particolare:

    • definisce gli indirizzi di Gruppo in materia di sostenibilità di medio-lungo termine e promuove pratiche e progetti in materia di responsabilità sociale d'impresa;

    • approva il piano di iniziative ESG come parte integrante del Business Plan di gruppo, ne monitora l'esecuzione, il raggiungimento degli obiettivi e le aree prioritarie di intervento;

    • approva il piano di comunicazione sia verso l'esterno che verso i dipendenti, e promuove le iniziative ESG, valorizzandone la crescente rilevanza strategica;

    • gestisce la predisposizione e diffusione della "Dichiarazione sui temi di carattere non finanziario" (DNF) e delle altre modalità di rendicontazione correlate ai temi ESG.

    Fanno parte dell'ESG Committee: il Presidente, il CEO, il Vicepresidente Esecutivo, tutti i primi riporti del CEO, l'Head of Human Capital & ICT, l'Head of Communication e l'Head of IR & CSR.

    Nel 2020, l'ESG Committee si è riunito due volte per definire le linee guida strategiche e gli obiettivi del Piano ESG. Quest'ultimo sarà integrato nel Piano strategico 2021-25 e verrà approvato nel corso del primo semestre 2021, per aggiornare l'analisi di materialità, definire le principali iniziative ESG e monitorare le risultanze dei rating ESG.

    Nel corso dell'anno, il Comitato ha anche ricevuto aggiornamenti sull'implementazione degli approvvigionamenti sostenibili, per una catena di fornitura in linea con gli obiettivi ESG.

    L'ESG Committee ha operato anche come "Green Bond Committee", selezionando i progetti da finanziare con i proventi del Green Bond, rispetto anche al Green Bond Framework.

    Oltre a queste attività, il Comitato ha guidato la rendicontazione di sostenibilità e l'elaborazione della Dichiarazione di carattere Non Finanziario (DNF).
  • Funzione IR & CSR
    Ha il compito di: • curare la definizione del Piano ESG e verificarne periodicamente lo stato di avanzamento; • valutare la necessità di apportare modifiche o integrazioni al piano in funzione dell'evoluzione del contesto, proponendo eventuali modifiche all'ESG Committee; • monitorare la rendicontazione del piano nell'ambito della Dichiarazione Non Finanziaria, impostata secondo i principi internazionali; • declinare operativamente all'interno del Gruppo gli indirizzi CSR identificati dall'ESG Committee; • definire e aggiornare periodicamente le linee guida per la compilazione delle informazioni richieste dalle agenzie di rating ESG per assicurare uniformità, comunicabilità e qualità delle informazioni.
  • CSR Working Group:
    I nostri CSR Working Group, gruppi di lavoro trasversali alle unità organizzative, valorizzano la gestione e la condivisione delle attività di sostenibilità, tramite i seguenti compiti:

    • identificare gli ambiti di rendicontazione del rapporto;

    • identificare e monitorare le iniziative ESG all'interno del Piano;

    • rendicontare i Key Performance Indicator (KPI) per rappresentare le attività di Gruppo;

    • individuare iniziative e raccogliere richieste provenienti dai principali stakeholder per darne il giusto rilievo nel rapporto di sostenibilità.
     
  • Organismo di Vigilanza
    Ha il compito di:
    - vigilare sull'efficacia del Modello e sul rispetto del Codice Etico;
    - verificare l'adeguatezza del Modello a prevenire la commissione dei reati richiamati dal D.Lgs. 231/01;
    - curare l'aggiornamento del Modello;
    - curare la formazione sul Codice Etico e sulle tematiche 231;
    - valutare le segnalazioni ricevute.
     
  • Human Capital Committee
    Cura lo sviluppo delle nostre persone. Valuta e verifica le segnalazioni su possibili violazioni della Human Rights Policy.