Italia

Con una quota di mercato del 12% siamo il primo operatore in Italia di energia eolica.

Abbiamo creduto nella forza del vento e, sin dal 2006, abbiamo avviato un'intensa crescita sia attraverso acquisizioni sia costruzioni dirette.

Grazie a importanti investimenti nel settore, siamo cresciuti rapidamente fino a diventare già nel 2013 il principale produttore di energia eolica con oltre 1.000 MW di potenza installata.

Oggi il 12% della capacità eolica installata in Italia è rappresentata dai nostri parchi. I nostri impianti, esclusivamente di tipo onshore (sulla terraferma), sono diffusi soprattutto in Centro e Sud Italia, con una presenza maggiore in Puglia, Campania e Sicilia.

Siamo cresciuti sul territorio con un approccio sistematico e costruttivo, interagendo con i vari stakeholder e le comunità locali nello sviluppo di progetti comuni e condivisi.

La logica con cui operiamo mira a coniugare l'utilizzo ottimale delle risorse con il massimo rispetto del contesto ambientale e sociale in cui l'iniziativa industriale si inserisce. Siamo convinti che un legame sinergico tra ambiente, energia e territorio sia indispensabile per una crescita davvero sostenibile.

Dove sono i nostri parchi

Dove sono i nostri parchi
La nostra energia è in linea con la strategia europea
La nostra energia non è solo un business in forte crescita ma rappresenta anche un contributo concreto agli impegni che l'Italia ha preso nell'ambito della strategia Europa 20-20-20.

Repowering – la sfida del rinnovamento dei parchi eolici
Dopo il periodo di forte crescita, siamo ora pronti a consolidare la nostra presenza in Italia contribuendo alla prossima sfida del sistema Paese: il rinnovamento dei parchi eolici. Oggi circa il 20% della capacità eolica installata in Italia (circa 2.000 MW) ha ormai più di 10 anni di vita.

Si tratta di un importante patrimonio del sistema elettrico italiano, fondamentale per raggiungere, insieme alle nuove installazioni, gli obiettivi clima-energia di medio termine. L'età di tali impianti unita alle relative condizioni rendono necessario un intervento in vista di un rilancio della produttività per il futuro. Per questo siamo i firmatari della "Carta per il rinnovamento eolico sostenibile", siglata il 3 novembre 2015.

Attraverso un lavoro di coinvolgimento dei diversi stakeholder istituzionali nazionali e territoriali, la Carta ha identificato regole operative, criteri applicativi, best practice per garantire l'efficacia e la trasparenza dei progetti di rinnovamento del parco eolico esistente in Italia e per costruire un percorso di sostenibilità qualificante. 

Attraverso il rinnovamento degli impianti sarà possibile migliorare la loro integrazione ambientale e paesaggistica, valorizzando così ulteriormente quei territori e comuni ventosi che sono spesso ad alta vocazione turistico culturale.