Il parco di Vallee de L'aa

Matteo Carando, il nostro Country Manager Francia ci racconta il progetto del parco eolico di Vallee de l'Aa, che definisce "un percorso pionieristico".

Guardando oggi il parco di Vallée de l'Aa 2 in operation, la mente torna subito indietro a metà del 2015, quando all'epoca le due sole persone presenti localmente a Parigi, in un'unica sede di pochi metri quadrati, si apprestavano a gestire i 64 MW che componevano il nostro portafoglio francese.

Sono passati circa 4 anni, i MW del Gruppo a oggi gestiti in Francia sono diventati 360, il team di lavoro è costituito da circa 50 persone distribuite su 6 sedi che gestiscono una pipeline di centinaia di MW e da fine 2018 il parco di Vallée de l'Aa 2 produce a piena potenza.

Numerosi sono stati i cambiamenti, le esperienze e le sfide che hanno accompagnato questo progetto, direttamente o indirettamente, contribuendo a fortificare sia il team locale che il team allargato, proprio come lo sviluppo di un Gruppo internazionale richiede.
Il progetto di Vallèe de l'Aa 2 è stato un percorso "pionieristico" sotto molteplici punti di vista e che ha avviato numerosi processi:
  • un'attività di sviluppo a livello locale radicata nel territorio, con tutte le specificità che essa rappresentava e rappresenta, cresciuta in stretta collaborazione con il development team che da tempo operava nei diversi paesi europei ma senza un presidio locale residente;
  • un'attività di procurement nata per garantire l'approvigionamento di turbine e contratti O&M e TCM più vantaggiosi in sinergia con le esigenze locali e con le nuove professionalità acquisite nella prima fase di crescita locale;
  • un'attività di construction realizzata con team trasversali capaci di creare un mix tra competenze tecniche, di pianificazione e presenza in sito che ha portato al raggiungimento dell'obiettivo prefissato;
  • un'attenzione al territorio che in chiave di ulteriori e future attività di sviluppo si sta rivelando elemento essenziale per l'accettabilità dei nuovi progetti da parte della popolazione.
… le difficoltà incontrate…

Le maggiori difficoltà affrontate durante il progetto sono state:
  • la tempistica di messa a disposizione della connessione di rete da parte del gestore francese
  • la pianificazione dettagliata delle attività per evitare i periodi di blocco cantiere previsti per ragioni ambientale
  • la canalizzazione delle acque nei pressi di una turbina particolarmente critica
  • i ritardi di consegna di alcune componenti delle turbine da parte del costruttore
     
… e le ragioni del successo

Il successo di questo progetto è il frutto dei valori, delle competenze e della passione di tutti i protagonisti del progetto che sono stati in grado di progettare il futuro nonostante gli ostacoli e che ha avuto il coraggio di assumersi la responsabilità di prendere difficili decisioni.
Un ringraziamento particolare al team italo francese che ha messo a disposizione punti di vista e culture diverse per il raggiungimento degli obiettivi.

Alla prossima puntata del progetto di crescita in Francia! (ovvero il progetto di extension dell'impianto Vallèe de l'Aa 2)

Valle de L'Aa - France - A picture from our windfarm
 
Presso il parco eolico di Vallée de l'Aa2 abbiamo contribuito al rinnovo delle infrastrutture della "casa delle energie rinnovabili" (una struttura turistica e formativa sul tema delle fonti rinnovabili situata in questa zona ricca di vento e di parchi eolici) ed al consolidamento del percorso pedonale "Via del Vento!", un sentiero che si snoda attraverso i parchi eolici della zona.

Grazie al sostegno di ERG sono stati realizzati un parco giochi sicuro per i bambini contiguo alla zona picnic.