Safety

Our staff's awareness and active participation in day-to-day management is a necessary condition for implementation of our hse Policy. That condition can be achieved by constantly informing, training and involving people by incentivising those who effectively reduce environmental impacts, risks for workers' health and safety or those who promote ideas for further improvement.

In this context, the "Safety contests" that our Group has organized in various sectors within the company have been quite successful. These were addressed to both internal staff and third-party Companies working at operating sites.

The main aim is for employers and workers (both internal and external) to cooperate, sharing common goals:
  • preventing accidents at work;
  • avoiding contracting occupational diseases;
  • identifying the real issues;
  • sharing the best operational solutions;
  • finding optimal solutions in security management in the plants.

Over the year, we have adopted a set of activities to "continually improve" our performance in terms of environment andsafety:
• the "Safety First" project in ERG Renew Operations & Maintenance;
• the "Safety contest";
• the assessment of ERG Power's contractors' safety performance.
  • Sistema di Gestione H&S
    Le prime iniziative hanno riguardato le norme di riferimento e i processi di monitoraggio. In particolare, alla luce della nuova struttura ONE Company, abbiamo avviato la semplificazione e armonizzazione di tutte le procedure certificate OHSAS 18001 stratificatesi nel tempo nelle diverse società del Gruppo, aggiornandole al nuovo standard 2015. Entro la fine 2020, sostituiremo le attuali certificazioni con quelle della nuova norma ISO 45001.
  • Sistema di Controllo delle Performance e Audit
    Monitorare gli indicatori prestazionali (KPI) è un'attività fondamentale per stimolare l'organizzazione verso la realizzazione dell'obiettivo "zero incidenti".

    Ecco perché il sistema di controllo delle performance in tema di sicurezza e ambiente è stato unificato e uniformato per tutte le società del Gruppo, attraverso definizioni, KPI, metodi di analisi e reportistica comuni, nonché criteri omogenei di gestione e di analisi degli incidenti.

    Abbiamo inoltre rinforzato le attività di controllo attraverso un programma di audit interni da attuarsi, grazie a team "trasversali", su tutte le realtà  realtà aziendali. In questo modo, abbiamo favorito gli scambi di conoscenze, le interazioni tra aree operative diverse e l'analisi sistemica dei risultati, grazie alla quale è possibile migliorare le condizioni di lavoro delle persone preservando i nostri beni.

     
  • Sistemi di segnalazione dei mancati incidenti
    Crediamo che la consapevolezza e la partecipazione attiva del personale siano presupposti essenziali per l'attuazione dei nostri principi. Riguardo i mancati incidenti (near miss), è molto importante promuovere una cultura della sicurezza basata sulla prevenzione perché aiuta a tutelare le persone e l'ambiente.

    Per questo motivo, abbiamo incentivato e potenziato il processo di segnalazione dei near miss da parte dei dipendenti e delle ditte terze che operano presso i nostri siti: attraverso l'approfondimento di ciascun riscontro, infatti, possiamo risalire alle cause e valutare se situazioni analoghe siano riscontrabili altrove nei nostri impianti.

    Anche se manteniamo alto il rispetto e il monitoraggio delle procedure operative, nel 2018 si sono registrati quattro infortuni a dipendenti italiani – tutti nell'ambito della manutenzione degli impianti eolici – nessuno determinato da carenza di sicurezza delle apparecchiature o degli impianti ma generati da modalità comportamentali.

    Le funzioni HSE del Gruppo hanno valutato gli eventi e attuato i rimedi necessari a prevenire il ripetersi degli infortuni. Le analisi hanno riguardato non soltanto la zona specifica dell'incidente ma tutte le zone degli impianti interessati, in modo da estendere il più possibile gli effetti della prevenzione.
     
  • Attività di sensibilizzazione degli appaltatori
    Crediamo che la cultura della sicurezza non debba essere coltivata solamente all'interno del Gruppo, ma debba essere diffusa anche tra gli esterni che vengono a lavorare presso le nostre sedi.

    Per questo motivo, abbiamo coinvolto direttamente i nostri appaltatori in attività di sensibilizzazione in aula, per promuovere la cultura della sicurezza e condividere il nostro approccio. Abbiamo inoltre rivisto i documenti aziendali che regolano i rapporti con i fornitori, per enfatizzare le verifiche tecnico-documentali dei requisiti degli appaltatori prima dell'inizio dei lavori.

    Infine, abbiamo implementato un processo "last minute" di analisi del rischio che, nel momento del reale inizio delle attività e sotto il nostro coordinamento, prevede un ulteriore esame delle aree di lavoro, per confermare o adeguare la valutazione dei rischi condotta in precedenza. Questo momento finale viene formalizzato in campo tra i nostri rappresentanti e quelli dell'impresa terza.

     

Safety Walks and in-field HSE Audit HSE

Safety Walks and in-field HSE Audit HSE

During the year, the HSE Organisational Units of the ERG Group carried out many in-field checks to monitor the compliance of contractors with Health, Workplace Safety and Environment principles and regulations.

In addition, the standards set by the OHSAS system help monitor workplaces and processes.

537 WIND POWER CHECKS 
 53 THERMOELECTRIC POWER CHECKS 
 51 HYDROELECTRIC POWER CHECKS

Safety First 2016


Once again this year, we have organised a competition with prizes for all ERG Renew O&M people with the aim of raising everyone's awareness about issues related to health and safety at work.

Read more...
Page updated at 2 Apr 2019