Analisi di Materialità

Il Rapporto di Sostenibilità 2016 è stato redatto conformemente ai principi GRI G4 e AccountAbility 1000 che pongono al centro della metodologia di rendicontazione (e quindi della selezione degli argomenti da trattare) l'analisi di materialità, ovvero l'individuazione delle tematiche che riflettono gli impatti economici, ambientali e sociali significativi per il Gruppo ERG e che influenzano in modo sostanziale le valutazioni e le decisioni degli stakeholder rilevanti.

Per l'identificazione degli argomenti di maggior rilievo da trattare nel Rapporto di Sostenibilità 2016, è stata utilizzata la medesima analisi di materialità (processo introdotto dagli standard GRI G4 e AccountAbility 1000) realizzata per la redazione del Rapporto del 2015.

Si è ritenuto, infatti, che per valutare al meglio la corretta percezione da parte degli stakeholder locali dell'ingresso di ERG nei territori legati al business idroelettrico, potesse essere necessario un periodo di osservazione superiore ad un anno. Una nuova analisi verrà, pertanto, condotta nel corso del 2017 e i risultati forniranno la base per la redazione della prossima rendicontazione.

Come si è svolto il processo

Come si è svolto il processo
La nostra funzione Sostenibilità ha gestito il processo per l'individuazione delle tematiche materiali: nel corso di una prima fase di analisi documentale sono stati mappati gli aspetti importanti per lo sviluppo sostenibile del Gruppo sulla base della sensibilità del Management aziendale, delle indicazioni fornite dal GRI (sia nei principi generali che negli specifi ci documenti di settore), delle domande raccolte nell'ambito di valutazioni ESG ricevute in corso d'anno, dal benchmark con altre aziende del settore.
I temi così individuati (circa 60) sono stati poi raggruppati in 23 "topic rilevanti": di questi, 19 sono stati sottoposti a valutazione da parte degli stakeholder interni ed esterni mentre 4 sono stati ritenuti dei prerequisiti per la corretta comprensione del Gruppo ERG e quindi non sono stati sottoposti a valutazione. in particolare il "Profilo del gruppo ERG e le sue attività", "la Governance del Gruppo", il "rispetto della diversità e delle pari opportunità", la "tutela della salute e sicurezza dei dipendenti" così come tutte le tematiche di "compliance normativa" sono state ritenute "materiali a prescindere".
 
I topic rilevanti sono stati poi sottoposti a valutazione del Top Management del Gruppo tramite intervista a 12 Manager (tra cui Presidente, Vice Presidente e Vice Presidente Esecutivo, Amministratore Delegato e tutti i suoi primi riporti) e, tramite colloqui diretti o questionari distribuiti in occasione di eventi pubblici, da parte di 12 categorie di stakeholder (azionisti, Fornitori, Comunità Finanziaria, Comunità Locale, Docenti, terzo settore, studenti, istituzioni Pubbliche, Stampa e Blogger, Enti e Associazioni, aziende, altro) a cui è stato chiesto di indicare i 5 argomenti che ritenevano essere prioritari. I punteggi finali della significatività sono stati calcolati come media aritmetica del le valutazioni espresse dagli stakeholder (numero di volte in cui ciascuna tematica è stata valutata come rilevante) ponderate rispetto al numero degli appartenenti a ciascuna categoria di stakeholder.
 
La valutazione congiunta delle due significatività (Top Management e stakeholder) ha originato l'analisi di materialità, ovvero l'individuazione degli argomenti ritenuti rilevanti: questi sono stati trattati nel Rapporto di Sostenibilità sempre a livello di Gruppo salvo casi specifi ci di non pertinenza (ad es. la tematica emissioni non riguarda la produzione di energia da fonti rinnovabili).

Gli aspetti materiali: il perimetro

Gli aspetti materiali: il perimetro