Persone che creano energia - Michele

Michele Masala, Responsabile Centro Operativo ERG Renew Operations & Maintenance, Ploaghe(SS), 39 anni.

Michele, da quanto tempo sei responsabile del centro operativo?

Dal 2004 sono nel mondo dell'eolico, ho mosso i miei primi passi come manutentore di turbine. Nel febbraio 2005 sono diventato responsabile del Centro di Ploaghe, poi, dal dicembre 2010 con la vecchia gestione e dal 1 novembre 2013 con ERG Renew Operations & Maintenance, sono responsabile dell'Area Sardegna: sicuramente oggi la mia figura è più "manageriale".

Ci puoi descrivere brevemente in cosa consiste il tuo lavoro?

Il ruolo di responsabile di centro operativo consiste nel gestire tutte le attività collegate al centro d'appartenenza inteso sia come "warehouse", quindi come magazzino, sia come gestione della manutenzione degli impianti.

Si tratta di monitorare i magazzini dal punto di vista della logistica, del personale e soprattutto in termini di sicurezza. Dobbiamo essere in grado di garantire la riparazione delle turbine  e garantire la produttività delle nostre turbine.

Per quanto riguarda gli impianti, invece, si tratta di gestire il piano di manutenzione assegnato dall'asset manager e di dare supporto tecnico in caso di problemi e riparazioni agli impianti. Questa è la parte più "operativa", soprattutto per quello che riguarda l'organizzazione e la gestione delle squadre di manutentori.

 Quali sono le competenze necessarie per svolgere il tuo lavoro?

Chi svolge il mio lavoro deve avere una conoscenza elevata dell'ingegneria degli impianti, conoscere le tecniche e i processi di manutenzione, avere una buona conoscenza delle attrezzature e gli strumenti necessari per la gestione degli impianti, conoscere le normative di sicurezza e qualità ad essi connessa, avere delle buone basi informatiche, conoscere il sistema SAP (nello specifico SAP PM e SAP MM=, avere delle buone capacità manageriali (come coaching, teamworking, vision, intraprendenza e autorevolezza).

La cosa che ti piace di più…

La cosa che mi piace di più è avere l'opportunità di lavorare in una società leader nel settore della produzione di energia da fonte rinnovabile, sempre in continua crescita ed con una struttura aziendale solida e ben organizzata. Il Gruppo ERG ha a cuore le sue Persone, la loro crescita e la loro formazione. 

Quale è l'aspetto più difficile…

Forse l'aspetto più difficile del mio lavoro è la gestione delle Persone, è sempre molto impegnativa dal punto di vista umano. Possiamo dire che un altro aspetto delicato è  - talvolta – la gestione delle priorità… Dobbiamo essere "bravi" a capire quali sono le priorità e le urgenze, soprattutto quando si presentano più richieste da evadere contemporaneamente.

Qual è la principale sfida professionale che sta vivendo in questo momento?

Cercare di far il mio lavoro al meglio possibile cercando di migliorarmi nei punti dove sono emerse le maggiori criticità. Sono molto soddisfatto perché - come dicevo poco fa – la nostra Azienda punta davvero tanto sulla formazione ed abbiamo la possibilità di imparare tantissimo. Recentemente ho partecipato ad un corso di Team Coaching, è stato un momento davvero prezioso per la mia crescita personale e professionale!

Quale consiglio daresti a chi vuole fare il tuo lavoro?

Il mio consiglio è quello di dare sempre il massimo nel proprio lavoro, di non fermarsi al "compitino", ascoltando  e imparando dalle persone con cui si lavora o si collabora perché ritengo che unendo le proprie competenze con l'impegno la voglia di fare i risultati arriveranno sempre.