Comitato Controllo e Rischi

Massimo Belcredi
Presidente
Mara Anna Rita Caverni
Membro
Barbara Cominelli
Membro
Il Comitato Controllo e Rischi è composto in conformità a quanto previsto dal Codice di Autodisciplina delle Società Quotate promosso da Borsa Italiana, da tre Amministratori non Esecutivi in maggioranza indipendenti, i quali possiedono un'adeguata esperienza in materia contabile, finanziaria e di gestione dei rischi.*
Il Comitato nomina tra i propri componenti un Presidente e, anche al di fuori dei componenti, un Segretario.

Ai lavori del Comitato partecipa il Presidente del Collegio Sindacale o altro sindaco da lui designato ovvero, in relazione agli argomenti trattati, tutti i membri del Collegio Sindacale; ai lavori possono inoltre partecipare su invito il Presidente del Consiglio di Amministrazione, il Vice Presidente Esecutivo nonché Amministratore incaricato del Sistema di controllo interno e di gestione dei rischi e l'Amministratore Delegato, in quanto titolati ad intervenire sulle questioni in esame e ad individuare gli interventi adeguati per affrontare situazioni, anche potenzialmente critiche, nonché (sempre in relazione agli argomenti trattati), il Chief Audit Officer, il Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, l'Head of Group Administration, l'Head of Group Risk Management & Corporate Finance e l'Head of Corporate Affairs..

Possono essere invitati a partecipare alle riunioni del Comitato dipendenti delle società del Gruppo, rappresentanti della società di revisione ed, in genere, soggetti la cui presenza sia ritenuta necessaria od opportuna ai fini della trattazione degli argomenti in agenda.

Il Responsabile dell'Internal Audit, in particolare, viene invitato a partecipare alle riunioni al fine di relazionare il Comitato, almeno su base trimestrale, sull'attività di volta in volta posta in essere.

Il Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari viene invitato a partecipare alle riunioni al fine di relazionare il Comitato, almeno su base trimestrale, in ordine ai principi contabili utilizzati nella predisposizione delle relazioni finanziarie periodiche e, almeno su base semestrale, sull'attività di volta in volta posta in essere ai sensi dell'art. 154-bis del Testo Unico della Finanza.

L'Head of Group Administration viene invitato a partecipare alle riunioni al fine di relazionare il Comitato, su base semestrale, sull'attività di volta in volta posta in essere con riferimento alla Compliance ex L. 262/05.

L'Head of Group Risk Management & Corporate Finance viene invitato a partecipare alle riunioni al fine di relazionare il Comitato, su base semestrale, sull'attività di volta in volta posta in essere con riferimento al Risk Management.

L'Head of Corporate Affairs viene invitato a partecipare alle riunioni al fine di relazionare il Comitato, su base semestrale, sull'attività di volta in volta posta in essere con riferimento alla Compliance ex D.Lgs. 231/01.

Nel corso del 2016 il Comitato ha tenuto 13 riunioni – regolarmente verbalizzate – nelle quali, oltre ad approvare il proprio calendario e a organizzare i propri lavori (nominando, tra l'altro, il nuovo Segretario del Comitato), ha affrontato argomenti riferibili ai seguenti macro temi:

• Governance di Gruppo
• Sistema di controllo interno e di gestione dei rischi
• Adempimenti connessi al D.Lgs. 231/01
• Processi amministrativi e contabili del Gruppo.

La durata media delle riunioni tenute dal Comitato è stata di circa 2 ore.
* tali caratteristiche sono state valutate dal Consiglio di Amministrazione nel corso dell'adunanza del 24 Aprile 2015
(Fonte: Executive Summary, Relazione sul Governo Societario e assetti proprietari ERG al 31.12.2016)

Periodicità

Periodicità
(Fonte: Relazione sul Governo Societario e assetti proprietari ERG al 31.12.2016)

Per approfondire...