Codice Etico

"Il Codice Etico è uno strumento utile a preservare il valore e l'integrità dell'azienda nel tempo.
È un insieme di principi positivi e di regole di comportamento che da sempre ispirano il nostro modo di fare impresa e che ERG ha scelto volontariamente di adottare e rendere pubblici come concreta espressione dei suoi propositi verso coloro con cui interagisce.

Il Codice Etico è un punto di riferimento per il lavoro di ogni giorno: è la guida da seguire per conquistare, nella pratica quotidiana, la fiducia dei nostri stakeholder.
Nelle nostre intenzioni infatti, il Codice Etico dovrebbe favorire il raggiungimento di due obiettivi importanti: da una parte, quello di stimolare e rinforzare il senso di aggregazione e di appartenenza, sintonizzando i comportamenti di tutti; dall'altra, quello di contribuire ad affermare sempre più l'immagine di un Gruppo autorevole, affidabile e responsabile, garantendo la corretta impostazione dei rapporti con coloro che entrano in contatto, a qualunque titolo, con le persone e le società che ne fanno parte.(...)"

 


Edoardo Garrone, Presidente Gruppo ERG

Il Codice Etico, raccomandando, promuovendo o vietando determinati comportamenti anche non espressamente disciplinati a livello normativo, risponde all'esigenza di condividere esplicitamente e nella maniera più ampia possibile i valori cui devono ispirarsi nel proprio operato quotidiano tutte le persone che fanno parte di ERG.

La violazione di questi valori, riconosciuti dalla collettività e dal mercato, ed eventuali azioni non corrette o contro la legge, possono causare danni anche difficili da recuperare, quali quelli di immagine, ma soprattutto di reputazione e di credibilità, che sono risorse immateriali preziose e fondamentali.

Il Codice Etico del Gruppo ERG


14 mag 2014
Codice Etico del Gruppo ERG
Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 14 maggio 2014
14 mag 2014
ERG Group - Code of Ethics
approved by the Board of Directors of ERG SpA on May 14th (English version)
14 mag 2014
Code d' Ethique du groupe ERG
adopté par le Conseil d'Administration le 14 mai 2014
(Version française)
11 ott 2016
ERG-Gruppe Ethik-Kodex
Die vorliegende Version des Ethik-Kodex wird mit Beschluss des Verwaltungsrates der ERG Spa am 14 Mai 2014 angewendet und hat sofortige Wirkung.
  • Destinatari e riferimenti normativi

    Il Codice Etico, si applica ai componenti del Consiglio di Amministrazione, del Collegio Sindacale e degli altri organi di controllo di ERG Spa e delle Società Controllate, nonché ai dipendenti (inclusi i dirigenti) e ai collaboratori, anche soltanto temporanei, legati al Gruppo ERG da rapporti contrattuali a qualsiasi titolo (indicati di seguito anche come i "Destinatari").
    Viene diffuso a tutti i soggetti terzi con i quali ERG intrattiene rapporti nel corso delle proprie attività, evidenziando loro le sanzioni che derivano dal mancato rispetto delle prescrizioni in esso contenute.

    Il Codice Etico si applica in tutti i Paesi in cui ERG opera e a tutte le attività svolte; per dare la massima diffusione possibile al suo contenuto, è sempre consultabile presso il Chief Human Capital Officer di ERG Spa, è stato tradotto in inglese e in francese, nonché pubblicato sulla rete intranet aziendale e sul sito internet istituzionale www.erg.it.

    Tutti i Destinatari hanno il diritto e l'obbligo di conoscerlo, applicarlo, richiedere spiegazioni in caso di dubbi sulle modalità della sua applicazione, segnalare eventuali lacune ovvero la necessità di procedere ad un suo aggiornamento e adeguamento, nonché riferire tempestivamente ai propri superiori o all'organo di vigilanza (Organismo di Vigilanza, se presente, ovvero altro organo appositamente incaricato dal Consiglio di Amministrazione della propria società di appartenenza) qualsiasi notizia inerente possibili violazioni dello stesso, collaborando con le strutture preposte alla loro verifica.

    ERG si impegna a:

    • favorire la massima diffusione del Codice Etico, anche tramite programmi di formazione e sensibilizzazione;
    • svolgere le opportune verifiche in ordine alle eventuali notizie inerenti a possibili violazioni del Codice Etico e applicare, in caso di accertamento delle stesse, adeguate sanzioni;
    •  garantire, a chiunque fornisca in buona fede notizie di possibili violazioni del Codice Etico, la tutela da qualunque genere di ritorsione e il diritto alla riservatezza della sua identità;
    • vigilare sul rispetto di leggi, regole e decisioni dell'ONU e dell'Unione Europea applicabili alla propria attività, con particolare riferimento a:
      • i principi della Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo;
      • le convenzioni fondamentali dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro;
      • i principi del Patto Mondiale dell'Organizzazione delle Nazioni Unite.

    Il Codice Etico deve essere letto ed applicato unitamente alle norme di comportamento già definite da ERG per specifiche attività o categorie di soggetti, tra cui:

    • il Codice di Comportamento degli Amministratori;
    • la Procedura per la gestione ed il trattamento delle informazioni privilegiate e per la diffusione dei comunicati e delle informazioni al pubblico;
    • le disposizioni sul trattamento delle informazioni sensibili e riservate;
    • il Codice di Comportamento in materia di Internal Dealing;
    • la Procedura per le operazioni con Parti Correlate;
    • le Linee Guida in materia di salute, sicurezza e ambiente nonché le procedure vigenti in materia;
    • il Modello per la tutela della privacy;
    • il Modello ex D.Lgs. 231/2001 - Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle Società e delle associazioni anche prive di personalità giuridiche.
    • le Linee Guida per la compliance al D.Lgs. 231/01 e alle Leggi Anticorruzione nelle società del Gruppo ERG
    • le Linee Guida Anticorruzione

    Il Codice Etico di ERG è suddiviso in tre sezioni, che riportano, nell'ordine:

    • i principi generali sulle relazioni con gli stakeholder, che definiscono in modo astratto i valori di riferimento nelle attività di ERG;
    • le norme di comportamento verso ciascuna classe di stakeholder, che forniscono nello specifico le linee guida e le norme alle quali i collaboratori di ERG sono tenuti ad attenersi per il rispetto dei principi generali e per prevenire il rischio di comportamenti non etici;
    • i meccanismi di attuazione, che descrivono il sistema di controllo per l'osservanza del Codice Etico e per il suo continuo miglioramento.
  • Principi generali

    Il Codice Etico trova fondamento nei seguenti principi etici generali, il cui significato è ampio e trasversale, tanto che andrebbero considerati nel loro insieme piuttosto che singolarmente:

    Legalità: intesa come rispetto delle leggi in vigore nei paesi nei quali il Gruppo ERG opera, del Codice Etico, delle politiche, linee guida, procedure e note operative emesse.

    Onestà: intesa come fedeltà alla parola data, alle promesse fatte ed ai patti conclusi, con un'attitudine costante alla completa buona fede in ogni attività o decisione, per instaurare rapporti di fiducia con tutti gli interlocutori.

    Correttezza: intesa come volontà di evitare di approfittare di lacune contrattuali o di eventi imprevisti per sfruttare la posizione di debolezza nella quale la controparte si è venuta a trovare nonché di mettere in atto tutte le misure necessarie per contrastare la corruzione.

    Uguaglianza: intesa come volontà di garantire pari opportunità senza alcuna discriminazione basata sulle opinioni politiche, sindacali, religiose ovvero in base alla razza, nazionalità, età, sesso, orientamento sessuale, stato di salute e in genere qualsiasi caratteristica intima della persona umana.

    Riservatezza: intesa come volontà di trattare adeguatamente ogni informazione ottenuta in relazione alla prestazione lavorativa, facendo attenzione alla loro divulgazione, specie nel caso in cui possa essere price sensitive e al loro utilizzo per scopi esclusivamente connessi con l'esercizio dell'attività lavorativa.

    Equità: intesa come capacità di mantenere un bilanciamento costante tra interessi particolari e generali, del singolo e dell'azienda; in caso di rapporti gerarchici, in special modo con i collaboratori, viene presentata come volontà di evitare che l'autorità sfoci in abuso di potere, lesivo della dignità e dell'autonomia degli stessi; anche le scelte di organizzazione del lavoro devono garantire la salvaguardia del valore dei collaboratori.

    Integrità: intesa come volontà di garantire l'integrità fisica e morale dei collaboratori, delle condizioni di lavoro, della sicurezza dei luoghi in cui si esercita l'attività, favorendo la creatività, la partecipazione attiva e la capacità di lavorare in team.

    Trasparenza: intesa come necessità di improntare ogni relazione garantendo la stessa uniformità, completezza e tempestività di informazione, in modo da permettere a tutti gli stakeholder di prendere le proprie decisioni, avendo ponderato correttamente le alternative e le conseguenze rilevanti.

    Responsabilità: intesa come volontà di considerare sempre tutte le possibili conseguenze dirette ed indirette delle proprie azioni, prestando attenzione al loro impatto sulla collettività e sull'ambiente.

    Sostenibilità: intesa come capacità di conciliare le attività d'impresa con le esigenze di tutela dell'ambiente, protezione della salute e della sicurezza, mantenendo rapporti di fiducia con i diversi stakeholder. Sostenibilità significa operare ogni giorno con responsabilità, facendosi carico delle conseguenze delle proprie azioni a salvaguardia delle generazioni future e ricercando le opportunità per la creazione e condivisione di valore, a vantaggio dell'azienda, dei suoi azionisti, dei lavoratori e, in generale, della collettività.

  • Norme di comportamento

    Il comportamento dei Destinatari nel perseguimento degli obiettivi e nella conclusione di ogni operazione deve essere ispirato ai principi sopra richiamati, nel rispetto delle politiche e delle strategie aziendali, nonché delle leggi e dei regolamenti vigenti in tutti i paesi in cui ERG opera.
    La convinzione di agire a vantaggio di ERG non può, in alcun modo, giustificare la tenuta di comportamenti in contrasto con i principi dettati dal Codice Etico.
    Tutte le decisioni prese dai Destinatari per conto di ERG devono essere assunte nella tutela degli interessi del Gruppo.

  • Rapporti con gli azionisti e la comunità finanziaria

    La corporate governance di ERG è ispirata ai più elevati standard di trasparenza e correttezza nella gestione d'impresa: è conforme alle disposizioni del Codice Civile e alle altre norme speciali in materia di società, in particolare di quelle contenute nel T.U.F., nonché allineata ai contenuti del Codice di Autodisciplina delle Società quotate.
    Gli elementi che costituiscono il governo societario sono gli organi statutari, i comitati consiliari e il  sistema di controllo interno e di gestione dei rischi che, tutti insieme, rappresentano strumenti di tutela, sia degli azionisti sia delle regole di mercato.

    ERG si attiva per mantenere un costante dialogo con il mercato, nel rispetto delle leggi e delle norme sulla circolazione delle informazioni privilegiate. I comportamenti e le procedure aziendali sono volti ad evitare possibili asimmetrie informative, assicurando che ogni investitore e potenziale investitore abbia il diritto di ricevere simultaneamente le medesime informazioni, per poter assumere ponderate scelte di investimento.

    Il Gruppo gestisce i rapporti con i propri azionisti e la comunità finanziaria attraverso la funzione Investor Relations.
    In particolare, in occasione della divulgazione dei dati dell'esercizio e del semestre nonché dei dati trimestrali, la Società organizza apposite web cast con investitori istituzionali e analisti finanziari, consentendo a chiunque fosse interessato di prendervi parte. Inoltre, la Società informa tempestivamente gli azionisti, i potenziali azionisti e, più in generale, la comunità finanziaria di ogni azione o decisione che possa avere effetti rilevanti nei riguardi del loro investimento ed assicura la disponibilità sul sito internet dei comunicati stampa, nonché dei documenti riguardanti le assemblee degli azionisti.
    La politica di ERG è quella di fornire la più ampia informazione sulle proprie attività e strategie: a tal fine vengono periodicamente organizzati incontri, sia in Italia che all'estero, con esponenti della comunità finanziaria e dei media.

    ERG si impegna a garantire che la comunicazione finanziaria rispetti i disposti normativi e si caratterizzi per la comprensibilità, l'esaustività e la tempestività, assicurando:

    •  la veridicità delle comunicazioni sociali (bilanci, relazioni periodiche, prospetti informativi, ecc.)
    •  la prevenzione  dalla commissione di reati societari (quali false comunicazioni sociali, ecc.) e di abusi di mercato (insider trading e manipolazione del mercato).

    ERG ha istituito un registro su cui risultano iscritte le persone, fisiche e giuridiche, che hanno accesso alle informazioni privilegiate in ragione dell'attività lavorativa o professionale svolta. In questo modo le persone iscritte sono sensibilizzate sul livello di riservatezza da tenere in relazione alle informazioni in loro possesso e l'Autorità di Vigilanza può controllare il rispetto delle norme previste a tutela del mercato.

  • Rapporto con i collaboratori

    Le persone sono il fattore indispensabile per l'esistenza, lo sviluppo e il successo di ogni impresa. ERG, pertanto, pone particolare attenzione alla valorizzazione, alla tutela ed allo sviluppo delle capacità e delle competenze di tutti i propri dipendenti, affinché essi possano esprimere al massimo livello il proprio potenziale e la propria professionalità e, conseguentemente, contribuire al raggiungimento degli obiettivi del Gruppo nel rispetto degli impegni di responsabilità sociale e ambientale definiti dal management.

    ERG offre a tutte le persone pari opportunità di lavoro, in funzione delle rispettive caratteristiche professionali e delle capacità di rendimento, senza alcuna discriminazione, condannando ogni comportamento delittuoso contro la personalità individuale ed impegnandosi ad adottare le misure di vigilanza più opportune a questo fine.

    Pertanto ERG, nel rispetto di tutte le leggi, regolamenti e politiche aziendali in vigore, si impegna a:

    • selezionare, assumere, retribuire, formare e valutare le persone in base a criteri di merito, di competenza e professionalità, senza alcuna discriminazione politica, sindacale, religiosa, razziale, di lingua e di sesso;
    • assicurare un ambiente di lavoro in cui i rapporti tra colleghi siano improntati alla lealtà, correttezza, collaborazione, rispetto reciproco e fiducia;
    • offrire condizioni di lavoro adeguate dal punto di vista della sicurezza e della salute, nonché rispettose della personalità morale di tutti, in modo tale da favorire rapporti interpersonali liberi da pregiudizi;
    • contrastare qualsiasi forma d'intimidazione, ostilità, isolamento, indebita interferenza, condizionamento o molestia, sessuale o di qualunque altro tipo o genere;
    • garantire che, in una cornice di reciproci diritti e doveri, siano assicurate al lavoratore la possibilità di esprimere la propria personalità ed una ragionevole protezione della sua sfera di riservatezza nelle relazioni personali e professionali;
    • intervenire in caso di atteggiamenti non conformi ai principi sopra esposti.

    Ai fini dell'attuazione di quanto sopra ERG si impegna a rendere disponibili, attraverso i canali della comunicazione interna e le funzioni competenti, le informazioni relative alle politiche di gestione delle persone, compatibilmente con i vincoli di riservatezza dettati da criteri di buona gestione aziendale; inoltre provvede, da sempre, a valorizzare le professionalità delle persone presenti in azienda attraverso lo strumento della formazione, con programmi di crescita e sviluppo sostenuti da adeguati budget.
    Ogni responsabile di funzione è tenuto a coinvolgere i propri collaboratori nello svolgimento del lavoro e nel raggiungimento degli obiettivi assegnati; a loro volta questi ultimi dovranno partecipare con spirito di collaborazione e di iniziativa, concorrendo fattivamente all'attuazione delle attività stabilite. Sono sempre previsti momenti di partecipazione a discussioni e decisioni funzionali al raggiungimento degli obiettivi aziendali, nei quali l'ascolto dei vari punti di vista dei collaboratori consente al responsabile di prendere le decisioni finali con maggiore sicurezza.

  • Rapporti con i clienti

    ERG intende improntare il proprio comportamento nei confronti della clientela a principi di disponibilità, professionalità e cortesia; obiettivo del Gruppo è la completa soddisfazione dei propri clienti, interni ed esterni, perseguita anche tramite una marcata attenzione a reclami e suggerimenti.

    Pertanto ciascun Destinatario, per quanto di propria competenza, nell'ambito dei rapporti con i clienti deve:

    • seguire scrupolosamente le procedure interne al fine di sviluppare e mantenere con essi relazioni favorevoli e durature nel tempo;
    • rispettare sempre gli impegni presi e gli obblighi nei loro confronti;
    • non operare discriminazioni arbitrarie nei loro confronti né cercare di sfruttare posizioni di forza a loro svantaggio;
    • operare con cortesia ed efficienza, nel rispetto di quanto previsto nei contratti ed offrendo esclusivamente prodotti o servizi del migliore standard qualitativo previsto da ERG nell'ottica di sane pratiche competitive;
    • fornire informazioni accurate, complete, chiare e veritiere circa i prodotti o servizi offerti, tali da permettere alla controparte una scelta consapevole;
    • non diffondere comunicazioni che in qualunque modo possano risultare ingannevoli;
    • richiedere di attenersi ai principi del Codice Etico, segnalando all'organo di vigilanza qualsiasi comportamento di un cliente che appaia contrario con esso.
  • Rapporti con i fornitori

    ERG considera i propri fornitori una primaria fonte di successo competitivo; pertanto, intende improntare i propri rapporti con gli stessi a principi di sostenibilità, integrità e riservatezza e gestire le proprie relazioni con i fornitori, effettivi e potenziali, secondo principi di legalità, trasparenza, correttezza e lealtà.

    In linea con i principi suindicati, ERG nell'ambito della gestione dei processi di acquisto richiede ai Destinatari di:

    •  indirizzare verso il miglior interesse del Gruppo un'oggettiva attività di selezione e qualifica tecnica, finanziaria, organizzativa ed etica dei potenziali fornitori;
    • prevedere e stimolare regolari attività di controllo sulla qualità dei beni e servizi acquistati e sui tempi di consegna;
    • gestire con correttezza gli eventuali casi di non conformità dei beni e/o servizi ricevuti rispetto agli standard contrattuali, ed in generale i casi di mancato rispetto degli obblighi contrattuali da parte dei fornitori;
    • richiedere a tutti i fornitori il rispetto di tutte le normative di volta in volta specificamente rilevanti, con particolare riferimento al tema della sicurezza e della tutela ambientale;
    • richiedere di attenersi ai principi del Codice Etico, segnalando all'organo di vigilanza qualsiasi comportamento di un fornitore che appaia contrario con esso.

    I singoli Destinatari, seguendo scrupolosamente procedure e processi di acquisto gestiti con lealtà ed imparzialità nei confronti dei fornitori e con l'obiettivo di assicurare al Gruppo il massimo vantaggio competitivo in concomitanza con la garanzia del rispetto del miglior livello qualitativo dei prodotti offertigli, devono:

    • verificare che i fornitori, potenziali ed effettivi, dispongano di tutti i mezzi, capacità, competenze, sistemi di qualità e risorse necessari a soddisfare le esigenze del Gruppo e coerenti, anche sotto il profilo etico, con la sua immagine;
    • non escludere arbitrariamente da gare o in genere da richieste di forniture potenziali fornitori che, tenute in giusta considerazione professionalità, efficienza ed affidabilità, siano in possesso dei requisiti richiesti;
    • pretendere il rispetto e rispettare le condizioni contrattuali, con particolare riferimento a quanto previsto in tema di salute, sicurezza ed ambiente;
    • evitare il ricorso a fornitori con i quali abbiano rapporti di parentela o di affinità;
    • adottare tutte le possibili cautele atte ad evitare il ricorso a fornitori i cui comportamenti non siano ispirati ai medesimi principi, in particolare in materia di salute, sicurezza ed ambiente, cui si ispira il Gruppo ERG;
    • documentare in modo chiaro e trasparente i criteri di valutazione adottati e le ragioni delle scelte effettuate.

    Coerentemente con i principi esposti, ERG sottopone periodicamente a revisione il proprio "albo fornitori" allo scopo di razionalizzarlo e di aumentare sia l'economicità ed efficienza delle forniture sia la coerenza dei fornitori rispetto agli stessi principi e criteri di responsabilità etico-sociale ed ambientale che ispirano la propria attività. In tale contesto, non deve essere preclusa ad alcun potenziale fornitore, in possesso dei necessari requisiti, la possibilità di competere per offrire i propri prodotti e servizi.

    Per garantire la massima trasparenza, infine, ERG si organizza al fine di assicurare:

    • la separazione dei ruoli tra le funzioni richiedenti la fornitura e quelle stipulanti il contratto, fatte salve le eccezioni già motivatamente previste dalle procedure aziendali;
    • un'adeguata tracciabilità delle scelte adottate;
    • la conservazione dei documenti conformemente alle normative vigenti ed alle procedure interne.
  • Rapporti con la collettività

    ERG ritiene che anche nelle relazioni con soggetti terzi esterni, con i quali non abbia rapporti contrattuali di qualsiasi genere, il riferimento comportamentale prioritario debba essere quello del rispetto di tutti i principi e valori contenuti nel Codice Etico, con particolare riferimento a quanto previsto in materia di omaggi e regalie.

    I rapporti con le Istituzioni Pubbliche e la tutela degli interessi del Gruppo ERG presso le stesse devono essere gestiti dalle funzioni aziendali che ne hanno la responsabilità o che siano state a ciò delegate, le quali devono tenere comportamenti basati su completezza, trasparenza, chiarezza, correttezza e tali da non poter indurre tali soggetti ad interpretazioni parziali, falsate o fuorvianti; qualora in tale ambito il Gruppo decidesse di avvalersi di consulenti o rappresentanti terzi, questi dovranno uniformare la propria condotta a quanto previsto nel Codice Etico.

    ERG non eroga contributi diretti o indiretti, sotto qualsiasi forma, a partiti, movimenti, comitati od organizzazioni politiche o sindacali, né a loro rappresentanti o candidati, tranne che nei casi dovuti in base a specifiche normative vigenti; analogamente, i dipendenti non devono effettuare o promettere donazioni a carico o nell'interesse del Gruppo.

    I rapporti con la stampa e i mezzi di comunicazione ed informazione sono curati, anche a garanzia di omogeneità della comunicazione, esclusivamente dalle funzioni aziendali delegate, le quali hanno un ruolo di servizio che svolgono secondo gli indirizzi del Vertice, per quanto concerne le attività di politica generale e di immagine del Gruppo, e delle funzioni operative competenti, per quanto riguarda le tematiche specifiche.

    Tutti i Destinatari devono collaborare con le funzioni aziendali incaricate di gestire i rapporti con la stampa ed i mezzi di comunicazione affinché esse possano fornire informazioni veritiere, accurate e trasparenti verso l'esterno; a loro volta, queste ultime non devono:

    • fornire, o impegnarsi a fornire, informazioni che non siano state concordate ed approvate al necessario livello di responsabilità con le funzioni operative direttamente coinvolte o competenti;
    • influenzarne l'attività professionale, offrendo o promettendo pagamenti, regali o altri vantaggi.

    I dipendenti chiamati a fornire o illustrare all'esterno notizie riguardanti obiettivi, attività, risultati e punti di vista del Gruppo ERG, dovranno ottenere la preventiva autorizzazione dal vertice della struttura organizzativa di appartenenza circa contenuti e opinioni da comunicare e agire d'intesa con la funzione aziendale preposta a gestire i rapporti con i media.

    Nell'ottica della responsabilità sociale d'impresa e come proprio valore consolidato, ERG pone attenzione allo sviluppo sociale ed economico delle comunità locali in cui opera, ascoltandone istanze, censendone aspettative e bisogni, individuando interlocutori pubblici e privati e quindi investendo risorse per la valorizzazione e lo sviluppo del territorio. ERG si impegna a contribuire alla crescita delle realtà locali e sostiene la promozione di attività e progetti a favore dei giovani e lo sport, della salute e della cultura, sulla base del dialogo con le comunità di riferimento, in uno spirito di collaborazione fattiva.

    Le informazioni relative alle azioni intraprese ed ai risultati conseguiti dal Gruppo ERG rispetto agli obiettivi economico-finanziari e di responsabilità sociale ed ambientale definiti nel rispetto del Codice Etico sono periodicamente pubblicate in modo chiaro, veritiero e corretto tramite un documento, il Rapporto di Sostenibilità, redatto in conformità agli standard riconosciuti a livello nazionale ed internazionale.

  • Altre norme di comportamento

    Utilizzo e tutela dei beni aziendali

    Ciascun Destinatario è responsabile dell'utilizzo e della custodia dei beni materiali ed immateriali fornitigli da ERG per lo svolgimento della propria attività ed è tenuto ad agire con diligenza per tutelarli, attuando comportamenti responsabili e coerenti con le procedure in vigore. In particolare i Destinatari:

    • non possono svolgere, durante il proprio orario lavorativo, altre attività non inerenti o non congruenti con le proprie mansioni e responsabilità organizzative e devono utilizzare le risorse aziendali esclusivamente per scopi connessi e strumentali all'esercizio dell'attività lavorativa;
    • devono operare con il massimo scrupolo ed in modo appropriato, anche per evitare danni a persone o cose e per ridurre il rischio di furti, danneggiamenti od altre minacce esterne alle risorse assegnate o presenti in ERG;
    • devono evitare, per quanto possibile, sprechi, manomissioni od impieghi delle risorse aziendali che possano comprometterne lo stato di efficienza od accelerarne il normale deterioramento;
    • devono evitare assolutamente (salvo quanto eventualmente previsto da normative specifiche) l'utilizzo da parte di terzi o la cessione dei beni stessi a terzi, anche temporaneamente.

    Utilizzo delle dotazioni informatiche

    ERG considera i sistemi informativi e le applicazioni informatiche elementi fondamentali per il raggiungimento dei propri obiettivi, quali strumenti a disposizione dei Destinatari per poter esprimere al meglio il proprio potenziale nello svolgere le proprie mansioni e quali componenti imprescindibili per un funzionamento sicuro, continuo, efficiente e controllato dei propri impianti; pertanto, investe considerevoli risorse per il loro sviluppo e miglioramento, per il trattamento e la corretta comunicazione delle informazioni, al fine di migliorare la propria efficienza ed efficacia.

    Mirando al massimo livello di sicurezza dei sistemi informativi e ad una completa protezione di utenti interni e soggetti terzi, nel rispetto delle normative di legge vigenti ERG adotta regolarmente le opportune metodologie e pratiche di controllo, attuando le misure ritenute più idonee anche al fine di impedire, od eventualmente individuare e sanzionare, comportamenti non in linea con i propri principi.
    Poiché le iniziative del Gruppo in tale ambito possono essere efficaci solo se accompagnate dal coinvolgimento consapevole degli utenti Destinatari, a questi ultimi è richiesto di:

    • fare un uso appropriato delle risorse informatiche e di comunicazione a propria disposizione;
    • conoscere e rispettare politiche, linee guida, procedure, manuali, guide ed altri documenti che ERG produce per assicurare una buona gestione e la sicurezza delle risorse informatiche e di comunicazione;
    • osservare tutte le leggi e regolamenti applicabili in materia;
    • mantenere integri gli strumenti informatici in dotazione;
    • utilizzare gli strumenti informatici e di comunicazione in modo tale da preservare la riservatezza dei dati memorizzati o trasmessi con gli stessi;
    • vigilare, nello scambio di informazioni con soggetti terzi effettuate mediante sistemi informatici, affinché non si possa costituire in capo ad ERG alcuna forma di responsabilità, salvo che quelle oggettivamente evidenti e pertinenti all'attività del Gruppo.

    Conflitto di interesse

    I Destinatari, anche al di fuori dell'attività svolta per ERG, non devono porre in essere comportamenti e operazioni che possano essere in conflitto di interesse e/o in concorrenza con quelle del Gruppo, o che possano interferire con la propria capacità di svolgere le proprie mansioni in modo imparziale ed a beneficio di ERG.

    I Destinatari sono tenuti ad astenersi dall'avvantaggiarsi personalmente, direttamente o tramite familiari (inclusi il coniuge non legalmente separato, i figli, i genitori, i soggetti conviventi nonché le persone interposte, fiduciarie o società controllate dai predetti soggetti) e terzi, di opportunità di affari di cui siano venuti a conoscenza nel corso dello svolgimento delle proprie funzioni. Pertanto i Destinatari devono evitare:

    • di acquisire partecipazioni finanziarie (dirette e indirette) od altri interessi economici in imprese clienti, fornitrici o in concorrenza con ERG, salvo che si tratti di azioni e strumenti finanziari quotati su mercati regolamentati;
    • di svolgere attività (lavorative, o comunque remunerate, e non) presso imprese clienti, fornitrici o in concorrenza con ERG: l'eventuale assunzione di incarichi e/o responsabilità in Società non facenti parte del Gruppo ERG richiede, necessariamente, una preventiva informativa alla Società di appartenenza, allorquando l'esercizio protratto di tali attività possa creare nocumento al rendimento sul lavoro ovvero l'attività stessa possa essere acquisita o esercitata in virtù delle competenze professionali sviluppate nell'ambito dell'attività svolta per ERG.

    Per quanto concerne l'esecuzione di operazioni c.d. con parti correlate, queste devono svolgersi nel pieno rispetto delle norme di legge e regolamentari applicabili, con garanzia di piena trasparenza, correttezza ed adeguatezza di motivazioni secondo quanto previsto dalla specifica procedura predisposta da ERG.

    Gestione di regalie ed omaggi

    ERG, ispirando la propria condotta alla difesa intransigente del principio di integrità e richiedendo ai propri dipendenti di fare altrettanto, stabilisce delle regole che fissano criteri e modalità di erogazione nonché di ricevimento di omaggi e regalie e si impegna a perseguire con il massimo rigore qualsiasi comportamento di carattere corruttivo eventualmente attuato da qualsiasi Destinatario del Codice Etico nei confronti sia di soggetti privati che di quelli investiti di pubbliche funzioni.

    Il dipendente che riceva omaggi o regalie eccedenti le normali relazioni di cortesia e non di modico valore, dovrà rifiutare ed informare immediatamente il proprio referente gerarchico e/o l'organo di vigilanza.

    Non è ammesso effettuare alcuna forma di regalia eccedente le normali pratiche commerciali, offerta di denaro, regalo o beneficio a titolo personale (ad esempio promesse di favori, raccomandazioni ecc.), trattamento di cortesia od azione comunque rivolta o tendente ad acquisire trattamenti di favore, indebiti vantaggi reali o apparenti di qualsivoglia natura. Gli atti di cortesia commerciale sono consentiti purché di modico valore e, comunque, se tali da non compromettere l'integrità e la reputazione o da non influenzare l'autonomia di giudizio del beneficiario.

    I Destinatari del Codice Etico sono tenuti a non porre in essere alcun comportamento che un osservatore imparziale possa giudicare come teso ad influenzare impropriamente l'autonomia, l'indipendenza e l'imparzialità di Pubblici Ufficiali / Incaricati di Pubblico Servizio italiani ed esteri ovvero dei privati con i quali si relazionano. É pertanto vietato:

    • qualsiasi dono o trattamento di favore a tali soggetti od ai rispettivi familiari, salvo che di modico valore;
    • proporre a tali soggetti, in qualsiasi modo, opportunità di impiego e/o commerciali che possano avvantaggiarli a titolo personale;
    •  rivolgere a tali soggetti atti di cortesia o di ospitalità che possano essere tali da compromettere l'integrità di una od entrambe le parti;
    • compiere nei confronti di tali soggetti qualsiasi atto volto ad indurli a fare, od omettere di fare, una qualsiasi tipologia di azione in violazione dell'ordinamento cui appartengono.

    Anche nei Paesi dove è costume offrire regalie in segno di cortesia, queste devono essere di natura appropriata, non devono contrastare con le disposizioni di legge e non devono essere tali da potersi interpretare come richieste di favori in contropartita.

    Le norme del Codice Etico, relativamente a regalie, omaggi e benefici, oltre ad applicarsi, senza eccezione alcuna, agli amministratori e ai dipendenti (inclusi i dirigenti), devono essere osservate anche da tutti coloro che cooperano per il conseguimento degli obiettivi di ERG; gli azionisti, i partner d'affari, i clienti, i fornitori e tutti coloro che, a vario titolo, entrano in contatto con il Gruppo, contribuiranno quindi, anche in relazione a tale argomento, al consolidamento di un'immagine aziendale fedele ai valori di trasparenza, correttezza e lealtà.

    I Destinatari non possono intraprendere o proseguire alcun rapporto con chi non intenda allinearsi a tali principi.

    Uso e divulgazione delle informazioni

    ERG considera di fondamentale importanza:

    • la tutela della riservatezza delle informazioni e dei dati personali di tutti i portatori di interessi con i quali entra in contatto in ragione della propria attività;
    • la diffusione di informazioni corrette, complete e veritiere su tutti i fatti aziendali, e il mantenimento della dovuta riservatezza sugli stessi quando necessario;

    quali presupposti per creare e conservare un rapporto di trasparenza e di fiducia con i propri portatori di interessi e con il mercato.

    Pertanto ERG si impegna a rispettare pienamente tutte le normative vigenti in materia di trattamento dei dati personali, con particolare riferimento al Codice della Privacy ed ai provvedimenti del Garante per la protezione dei dati personali, definisce apposite procedure costantemente aggiornate ed adotta idonee misure di sicurezza.

    Conseguentemente, nel trattamento delle informazioni, i Destinatari devono:

    • conservare scrupolosamente e con il massimo riserbo tutte le informazioni apprese nell'esercizio delle proprie funzioni, anche a tutela del know-how acquisito dal Gruppo;
    • richiedere, nei casi stabiliti dal Codice della Privacy (art. 23), il consenso al trattamento dei dati personali ed utilizzare questi ultimi esclusivamente per le finalità previste e nel rispetto delle misure di sicurezza adottate dal Gruppo;
    • rispettare le procedure interne appositamente predisposte per evitare abusi nell'utilizzo delle informazioni privilegiate e riservate;
    • operare in conformità con i principi contenuti nel Codice della Privacy ed evitare un indebito trattamento dei dati e delle informazioni personali, soprattutto sensibili e giudiziarie;
    • evitare ogni e qualsiasi utilizzo delle informazioni che possa rappresentare una qualsiasi forma di violazione delle leggi vigenti, nonché comunque un'offesa alla libertà, integrità o dignità delle persone cui le informazioni si riferiscono o da cui provengono, specie se minori.

    Inoltre i Destinatari devono:

    • evitare un uso improprio o strumentale delle informazioni riservate e non utilizzarle a vantaggio proprio e/o dei propri familiari, dei conoscenti e dei terzi in genere;
    • proteggere le informazioni, rispettando le misure di sicurezza appositamente previste dalle procedure aziendali, dall'accesso di terzi non autorizzati e impedirne la diffusione a meno di aver avuto, di volta in volta, specifiche autorizzazioni da parte di chi abbia titolo a rilasciarle;
    • non ricercare, o cercare di ottenere da altri, eventuali informazioni non attinenti la propria sfera di competenza;
    • classificare le informazioni ed organizzarle in modo che sia possibile, per i soggetti autorizzati, accedervi in maniera agevole e traendone un quadro completo.

    Ai dipendenti non espressamente incaricati, nelle forme e nei termini di cui al Decreto Legislativo n. 196 del 2003, avente per oggetto la tutela dei dati personali, è vietato trattare i dati personali di altri dipendenti o di terzi.


    Trasparenza nella contabilità

    Nella tenuta della documentazione contabile e delle relative registrazioni deve essere assolutamente rispettato il principio della trasparenza, intesa come insieme inscindibile di verità, correttezza, chiarezza e completezza dell'informazione.

    Pertanto, nell'ambito delle proprie rispettive competenze i Destinatari sono tenuti a:

    • rappresentare i fatti gestionali in modo completo, trasparente, veritiero, accurato e tempestivo, nel rispetto delle procedure previste;
    • registrare correttamente e senza alcuna omissione ogni operazione economica e transazione finanziaria;
    • conservare adeguata documentazione di ogni operazione e transazione, in modo tale da rendere agevole la verifica e/o la ricostruzione del processo decisionale e di autorizzazione, che deve avvenire secondo i livelli di responsabilità definiti da ERG;
    • archiviare tutta la documentazione contabile e a supporto in modo logicamente organizzato e tale da consentirne la facile reperibilità, verifica e comprensione;
    • consentire agli organi competenti, supportandoli, l'effettuazione di controlli tesi a verificare le caratteristiche e le motivazioni delle operazioni contabilizzate;
    • fornire in modo veritiero e completo alla società di revisione ed agli altri organi interni ed esterni di controllo le informazioni da questi richieste.

    I dipendenti di ERG che venissero a conoscenza diretta di eventuali omissioni, falsificazioni o trascuratezze riguardanti la contabilità o la documentazione su cui le registrazioni contabili si fondano, sono tenuti a riferire i fatti all'Amministratore Delegato e/o Direttore Generale della Società coinvolta, al Direttore Amministrativo e/o Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari ex Legge 262/2005 (di seguito anche "Dirigente Preposto") ed all'organo di vigilanza.

    Tutela della salute, della sicurezza e dell'ambiente

    ERG crede che la piena compatibilità delle proprie attività con la salute, la sicurezza dei lavoratori, il territorio, le risorse naturali e  l'ambiente circostante costituisca condizione primaria sia per l'accettabilità dei propri impianti e delle proprie attività operative sia per il raggiungimento dei propri obiettivi di sviluppo.
    ERG pertanto si impegna costantemente affinché l'operatività aziendale di tutte le Società del Gruppo si svolga nel totale rispetto della salute, della sicurezza dei dipendenti e dei terzi, nonché dell'ambiente inteso nel senso più ampio, considerando con attenzione tali fattori sin dalla predisposizione dei budget operativi e degli investimenti, annuali e pluriennali e promuovendo l'adozione di tecnologie volte alla salvaguardia ambientale ed all'efficienza energetica.

    Contando anche sul contributo attivo di tutti i Destinatari, ERG nel suo essere impresa socialmente responsabile vuole :

    • porre al primo posto tra le proprie priorità la sicurezza, la tutela della salute delle persone, il rispetto dell'ambiente e delle risorse naturali ed avere su questi argomenti un dialogo continuo, franco e costruttivo con i propri interlocutori;
    • rispettare la legislazione vigente, eventualmente integrandola anche con proprie normative interne ove necessario e/od opportuno, ovunque eserciti delle attività ed a qualunque livello di responsabilità;
    • impegnarsi perché le persone sviluppino la cultura della sicurezza, tramite formazione, informazione, dialogo ed un impegno responsabile e continuo in cui leadership ed esempio del management mirino all'eccellenza;
    • privilegiare, nella scelta dei propri partner, soggetti che operino secondo i medesimi principi;
    • promuovere ed attuare ogni ragionevole iniziativa finalizzata a minimizzare i rischi ed a rimuovere le cause che possano mettere a repentaglio la sicurezza e la salute di tutte le persone presenti nel territorio ove sono situate le proprie realtà operative;
    • assicurare attenzione ed impegno continui per migliorare le performance in campo ambientale, monitorando e riducendo i propri consumi di energia, minimizzando la produzione di rifiuti, rispettando i limiti di legge per le emissioni nell'atmosfera e per le immissioni nell'acqua e nel suolo, perseguendo un utilizzo responsabile e consapevole delle risorse naturali e tutelando gli ecosistemi locali e la biodiversità;
    • valutare gli impatti di carattere ambientale e sociale prima di intraprendere nuove attività, o di introdurre modifiche e innovazioni ai processi ed ai prodotti;
    • instaurare un rapporto di dialogo e costruttiva collaborazione, improntati alla massima trasparenza e fiducia, con le Istituzioni e con tutti i propri interlocutori, al fine di sviluppare le proprie attività nel rispetto delle comunità locali;
    • mantenere elevati indici di sicurezza e di tutela dell'ambiente, attraverso l'implementazione di sistemi di gestione sviluppati, periodicamente verificati e certificati secondo standard riconosciuti a livello internazionale ed introducendo mezzi e procedure di gestione ed intervento, basati su attente analisi e valutazioni dei rischi, Destinati a far fronte ad eventuali emergenze;
    • sviluppare una continua opera di informazione, sensibilizzazione e formazione affinché i principi di tutela della salute, della sicurezza e dell'ambiente si consolidino a tutti i livelli aziendali quale patrimonio condiviso.

    Nella consapevolezza che per raggiungere gli obiettivi prefissati è determinante il contributo attivo di tutti i soggetti a vario titolo coinvolti, ERG richiede in particolare ai Destinatari del Codice Etico di adoperarsi per creare un ambiente di lavoro attento ai temi della salute e della sicurezza,  imponendo il divieto di fumare in tutti i luoghi di lavoro al chiuso e di prestare servizio sotto l'effetto di sostanze alcoliche o stupefacenti.

    Infine, a conferma della grande importanza che ERG riconosce ai valori della tutela della salute, della sicurezza e dell'ambiente, la valutazione delle prestazioni individuali dei dipendenti tiene conto del fatto che i comportamenti tenuti dagli stessi siano o meno coerenti con le politiche aziendali, ed in particolare con quanto sopra esposto.

    Concorrenza

    ERG riconosce che una concorrenza corretta e leale costituisce una condizione fondamentale per lo sviluppo dell'attività d'impresa e si impegna a rispettare pienamente le norme che la disciplinano.

    Il Gruppo dà piena e scrupolosa osservanza alle regole antitrust ed a quelle delle Authority regolatrici del mercato, non negando, nascondendo o ritardando alcuna informazione richiesta dagli Organismi preposti alla loro applicazione e collaborando attivamente nel corso delle operazioni istruttorie.

    ERG vieta tassativamente ai propri amministratori, ai dipendenti (inclusi i dirigenti) ed ai Destinatari del Codice Etico di intraprendere qualsiasi pratica (es. creazione di cartelli, accordi di spartizione di aree di mercato, accordi di limitazione alla produzione od alla vendita, accordi condizionati ecc.) restrittiva della concorrenza o capace di turbare illecitamente il mercato, anche qualora una pratica non sia tale negli intenti ma possa essere giudicata tale da un terzo imparziale.

    I Destinatari sono egualmente tenuti a prestare la più stretta osservanza alla normativa in materia di concorrenza evitando qualsiasi contatto con operatori concorrenti che abbia ad oggetto informazioni sensibili in ambito commerciale quali prezzi, volumi ecc. e, qualora dovessero trovarsi nella condizione di subire da parte di terzi comportamenti in violazione delle regole antitrust, sono tenuti a riferire immediatamente l'accaduto ai propri responsabili ed all'organo di vigilanza della propria società di appartenenza.

  • Meccanismi di attuazione

    Il rispetto del Codice Etico deve nascere più che da un obbligo imposto da ERG, dalla condivisione dei valori fondamentali che vi sono enunciati, in particolare per quanto riguarda il richiamo al rispetto preciso e puntuale di tutte le norme di legge da parte di ogni dipendente nello svolgimento della propria attività lavorativa: applicarlo è quindi un dovere per tutti.

    L'osservanza delle norme del Codice Etico deve considerarsi parte essenziale delle obbligazioni a qualunque titolo e ad ogni effetto di legge assunte dai Destinatari nei confronti della Società e, in particolare per quanto riguarda i dipendenti, parte essenziale delle obbligazioni contrattuali assunte ai sensi e per gli effetti degli articoli 2104 e 2105 del Codice Civile e del vigente Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (C.C.N.L.); l'eventuale violazione di norme di legge o dei principi indicati nel Codice Etico non potrà che comportare l'applicazione nei confronti dei Destinatari delle procedure sanzionatorie previste dalle norme stesse o da leggi ad hoc inclusi, per fattispecie particolarmente gravi di violazione, provvedimenti risolutivi del rapporto di lavoro.

    ERG ha il diritto-dovere di vigilare sull'osservanza del Codice Etico, ponendo in essere tutte le azioni di prevenzione e di controllo ritenute al suddetto fine necessarie od opportune; in caso di accertate violazioni, ERG interviene applicando quanto previsto dal vigente C.C.N.L. in materia di provvedimenti disciplinari.

    Il controllo sull'applicazione del Codice Etico è demandato ad un organo di vigilanza, che segnalerà alla funzione competente presso la società di riferimento i risultati delle verifiche rilevanti effettuate per l'adozione di eventuali provvedimenti sanzionatori nei confronti di coloro che ne abbiano violato le norme.

    ERG considera le segnalazioni ricevute in buona fede come un gesto di lealtà nei confronti del Gruppo. Chiunque può effettuare segnalazioni in forma orale o scritta attraverso le caselle di posta elettronica appositamente create e pubblicate sulla rete intranet aziendale nonché sul sito internet istituzionale, con la garanzia della massima riservatezza da parte dell'organo di vigilanza. In ogni caso, l'organo di vigilanza del Codice Etico non è tenuto a prendere in considerazione le segnalazioni anonime.

    La presente versione del Codice Etico viene adottata con delibera del Consiglio di Amministrazione di ERG Spa in data ?? maggio 2014  ed ha efficacia immediata.